Europa,  Spagna

5 cose particolari da fare a Valencia

Come già accennato nell’articolo dove vi consigliamo cosa fare in 3 giorni a Valencia, questa città è davvero sbalorditiva e noi abbiamo trovato 5 cose particolari che non potete perdervi! Sono tutte attrazioni (a parte una, che è una tradizione culinaria) che non ruberanno molto tempo al vostro itinerario ma che, anzi, lo arricchiranno. Ma iniziamo subito..

Merenda tradizionale con Horchata e fartons

Prima di tutto non potete non assaggiare la merenda tradizionale valenciana composta dall’horchata e i fartons. La prima, una bevanda a base di latte proveniente da un tubero, i secondi, dei dolci di forma allungata ricoperti di glassa da intingere nell’horchata. Meglio, se gustati nella famosa Horchateria de Santa Catalina! Provare per credere!

5 cose particolari da fare a Valencia

La casa dei gatti

In Carrer del Museu 9 si trova una piccola casa che ospita i gatti del popolare Barrio del Carmen. La casetta riproduce una palazzina di due piani con un balconcino ed una fontanella. Creata dallo scultore Alfonso Yuste Navarro nel 2003 per i gatti di Valencia che ai tempi del condottiero El Cid Campeador si credeva fossero animali del diavolo. Una vera attrazione per grandi e piccini!

E visto che siete da queste parti, scoprite la street art del Barrio del Carmen!

La estrecha

L’edificio più stretto d’Europa si trova proprio qui, a Valencia, in Plaza Lope de Vega. Non si fa notare alla prima occhiata anche perchè misura solo 107 cm e si sviluppa in altezza per 5 piani. Si dice che ci fosse una gioielleria nella quale lavorava il capofamiglia e negli altri piani una piccola cucina, due bagni e le camere.

5 cose particolari da fare a Valencia

Museo delle Belle Arti

Tra le 5 cose particolari da vedere a Valencia, vale la pena visitare una delle pinacoteche più importanti a livello nazionale, il Museo delle Belle Arti. Detto anche Museo San Pio V, deve il suo nome al palazzo che lo ospita, costruito tra il XVII e il XVIII secolo. Ospita quasi 2mila opere di autori come Velazquez ed è l’unico museo in Spagna che accoglie le opere di Pinturicchio. Ma non ci sono solo quadri: c’è anche una sezione dedicata alla scultura e ai ritrovamenti archeologici.

Ma se vi dicessimo che è completamente gratuito?

Buon Viaggio alla Stazione del Nord

In prossimità di Plaza de l’Ayuntamento, fatevi un giro alla Estacion de Norde, non solo per la sua bizzarra e carinissima facciata ma per il suo interno. Scoprirete infatti che sui muri della stazione, ci sono dei mosaici con gli auguri di buon viaggio scritti in tantissime lingue, addirittura il cinese e l’arabo!

Vi abbiamo convinto a visitare questa stupenda città?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.