Europa,  Portogallo

Viaggio low cost di due settimane da Lisbona ad Oporto

Vi raccontiamo il nostro fantastico viaggio low cost in Portogallo durato due settimane (3-16 settembre 2018), partendo da Lisbona e arrivando a Oporto, muovendoci solo con treni e pullman.

Ad essere del tutto onesti il nostro itinerario era stato calcolato sulla base del noleggio di un’auto e quindi il programma era completamente differente da quello che poi abbiamo messo in atto. Perché? Perché Ale si era accorto dopo 2 giorni dall’arrivo, di non avere la carta di credito e senza quella non avremmo potuto noleggiare l’automobile. Le avevamo provate tutte: noleggio senza carta di credito, farci spedire la carta, parlare con l’agenzia di noleggio.. ma niente! Col senno di poi però possiamo dire che il viaggio è stato uno dei più belli mai fatti! A volte gli inconvenienti, portano solo del buono.

Questo è l’itinerario che abbiamo fatto noi in 2 settimane

viaggio low cost di due settimane da Lisbona ad Oporto

Lisbona

Trascorriamo i primi 4 giorni del nostro viaggio a Lisbona, una città multiculturale, colorata, colta e sorprendente. Visitiamo i luoghi classici come il quartiere di Belem, il Barrio Alto e l’Alfama e mangiamo i piatti tipici della cucina lusitana come le polpette di baccalà, i golosissimi Pastel de Nata e il Pao de Deus, questo meraviglioso pane dolce al cocco che sogno ancora oggi! Attraversiamo la città a bordo del tram 28 e ci godiamo la vista su Lisbona dall’alto del Castello de Sao Jorge.

viaggio low cost portogallo due settimane

Tour di Sintra in un giorno

Un giorno intero lo dedichiamo alla visita di Sintra, a 25 km da Lisbona, raggiunta in treno in 40 minuti (biglietto treno gratuito se avete la Lisbona Card). Percorriamo la salita al gioiello del Palazzo da Pena col suo Parco (biglietto cumulativo di 14 euro a testa) grazie al Bus 434 che segue un circuito su e giù per le ripide colline (a piedi sarebbe una sfacchinata!): per 7 euro ti lascia alla fermata che vuoi e ti riprende a degli orari stabiliti durante il giorno.

Il Palazzo da Pena toglie il fiato coi suoi colori sgargianti e io, con la mia gonna in tulle, mi sono sentita quasi una Principessa. C’è da dire che la mole di gente che lo visita è considerevole e ci ritroviamo a visitare gli interni del Palazzo facendo file assurde e vedendo poco. Molto bello anche il Parque de Pena che con i suoi oltre 200 ettari ci permette di fare una passeggiata in piena natura lontani dall’affollamento del Palazzo. Al suo interno si trovano percorsi, cartelli con descrizioni delle piante presenti, serre ed un laghetto.

Tornati al centro storico, pranziamo in un ristorantino che dà sulla piazza e ci dirigiamo poi a QUINTA DE REGALEIRA, una vera chicca. Si tratta di una villa neogotica che all’interno del suo grande giardino ospita un pozzo iniziatico profondo 27 metri, usato per l’iniziazione dei cavalieri templari. Carvalho Monteiro costruì questa villa perché attratto da culti segreti e la riempì di gargoiles, grotte e passaggi segreti. Biglietto: 4,80 euro a testa con lo sconto della Lisbona Card.

Sintra è sicuramente un’imperdibile tappa se si vuol fare un viaggio low cost attraversando il Portogallo (da Lisbona ad Oporto).

Peniche – Obidos

Per arrivare a Peniche basta un’ora e mezza di pullman da Lisbona (9 euro a testa) e se il vostro obiettivo è godervi la pace dell’oceano, allora siete nel posto giusto! Peniche si affaccia proprio sull’oceano, è patria dei surfisti e ospita il Campionato Mondiale di surf della Rip Curl Pro Portugal. Ha un piccolissimo centro fatto di una lingua di ristorantini e negozietti che si accavallano e tanti noleggi di bici. Così noleggiamo le biciclette (8 euro a testa per un giorno intero) e raggiungiamo la spiaggia di Baleal (a 3,5 km di distanza). Facciamo un bagno nell’oceano congelato (solo Ale, io non ho avuto il coraggio!), guardiamo i surfisti cavalcare le onde e mangiamo una bella insalatona in un barettino sulla spiaggia.

Decidiamo di aspettare il calar del sole nell’oceano, accampati sugli scogli bevendo una Sagres ( birra portoghese).

viaggio low cost portogallo

Raggiungiamo la punta delle scogliere di Papoa per ammirare il panorama mozzafiato.

E mangio una fejoada do mar pazzesca al ristorante A Sardinha.

viaggio low cost portogallo

Setubal

Prima di recarci ad Oporto, scegliamo di trascorrere qualche giorno a Setubal per godere del suo splendido mare. Ritorniamo così a Lisbona da Peniche e riprendiamo un bus per Setubal al prezzo di 4 euro a testa. Si presenta come un paese carinissimo e molto artistico.

Grazie al pullman scoperto 723 diretto a Praia Figuerinha e allo shuttle gratuito per le spiagge di Galapos e Galapinhos, scopriamo un’acqua limpidissima! Finalmente relax..

A Setubal partecipiamo anche ad una escursione in catamarano nella zona di Troya per vedere i delfini ed è veramente godibile ed istruttivo grazie anche alle descrizioni del personale sulla vita dei delfini che ci abitano.

Altra chicca di Setubal è il Museo do Trabalho: visita guidata in inglese ma interessantissima sul lavoro di conservazione del pesce (in particolare delle sardine), sul metodo di inscatolamento nei classici contenitori di latta e sull’aspetto delle botteghe di una volta.

viaggio low cost portogallo

Oporto

Gli ultimi 4 giorni li dedichiamo ad Oporto, una città che non mi sarei mai aspettata diventasse la MIA città preferita. Oporto ti sorprende per il quartiere Ribeira sulla riva del fiume Douro, per edifici come il Palacio da Bolsa, per i mercati al coperto e per le degustazioni che non puoi non fare se vieni qui.

viaggio low cost portogallo

Costi e alloggi per un viaggio low cost

Per quanto riguarda gli alloggi:

-ostello per 4 giorni a Lisbona con colazione compresa ma dovevi lavare i piatti quando finivi 😉 228 euro in due (28,50 euro a giorno a persona)

-guest house a Peniche con una king suite (mai avuta una camera così grande!) sempre con colazione compresa per 3 giorni 150 euro in due

-Hotel 2 stelle nel centro storico di Setubal per 3 giorni con colazione compresa 204 euro in due

-guest house ad Oporto per 3 giorni con colazione compresa 126 euro in due

Abbiamo sempre usato treni e pullman e grazie alla Lisbona Card e alla Porto Card abbiamo risparmiato su tantissime attrazioni, a volte non pagandole affatto come la degustazione di vino Porto alla Real Companhia Velha, altre volte pagandole a metà come l’ingresso al Palacio da Bolsa. Mezzi come la bici diventano indispensabili in luoghi balneari come Peniche e non gravano certo sulle spese.

Possiamo concludere che questo viaggio in Portogallo da Lisbona ad Oporto è stato davvero low cost se pensate che abbiamo mangiato pesce per due settimane, abbiamo fatto escursioni, gite di un giorno e non abbiamo mai rinunciato alle attrazioni del posto.

Abbiamo tantissime altre zone da visitare come ad esempio l’Algarve o città come Aveiro o Braga (che erano in realtà in programma!) ma siamo certi di potervi dire che il Portogallo non vi deluderà. Noi abbiamo collezionato solo ricordi ed esperienze positivi!

8 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *