Lombardia,  Tree Hunters,  Ville e Giardini

Villa Carlotta, tappa da vedere sul lago di Como

Ecco una tappa imperdibile da vedere in giornata partendo da Milano sull’affascinante lago di Como, il gioiello di Villa Carlotta. Grazie a GetyourGuide abbiamo avuto la possibilità di esplorare questa chicca a solo un’ora e mezza da Milano.

Costruita alla fine del Seicento e passata in proprietà nel 1801 a Giovanni Battista Sommariva, questa villa meravigliosa passò alla principessa Marianna di Prussia che nel 1850 la donò di conseguenza alla figlia Carlotta.

Villa Carlotta, tappa da vedere sul lago di Como

Il parco di Villa Carlotta

Il depliant che ci hanno dato all’ingresso dava i numeri: quasi 800 specie di piante, 1012 alberi, 51 aiuole fiorite, 202 rose, 395 camelie e circa 400 tra rododendri e azalee. Non potete capire la bellezza di questo luogo! Avrete la possibilità di fare due percorsi: quello breve da 45 minuti e quello completo da 90 minuti.

Troverete il coloratissimo bosco dei rododendri, il giardino roccioso, la valle delle felci

un Torii che porta direttamente alla foresta di bamboo, le terrazze che si snodano attraverso la seicentesca scalinata

succulente, azalee ed un chiosco con vista mozzafiato sul Lago.

Ci sono anche tantissimi alberi monumentali come cedri, sequoie, platani e faggi. C’è anche una zona del parco che una volta era dedicata alla produzione agricola e oggi è stata ricreata una zona a orto.

La Villa

La facciata della Villa è maestosa, attraversata da una scalinata a tenaglia che forma 5 terrazze fiorite. Le sale sono divise su due piani, con affaccio sul lago di Como. Una parte delle opere d’arte acquistate da Sommariva come alcuni pezzi di Canova e Hayez, sono visibili al primo piano mentre al secondo piano si trovano le stanze e gli oggetti di Carlotta.

Imperdibili infatti:

la Sala delle Vedute (la mia preferita): sono esposte alcune vedute che documentano l’aspetto della Villa nell’Ottocento

Villa Carlotta, tappa da vedere sul lago di Como

La Sala di Hayez dove ci sono alcuni capolavori della collezione Sommariva ed il fulcro è L’ultimo bacio di Romeo e Giulietta

Villa Carlotta, tappa da vedere sul lago di Como

il Salone dei Marmi: al centro il gruppo di Venere e Marte

La Sala Napoleonica dove ci sono i ritratti della famiglia di Napoleone, le stampe dei Fasti e dipinti dell’Ottocento

La Sala di Palamede al centro della quale è posta la scultura dello stesso, circondata appositamente da tante specchiere per glorificarne la bellezza.

Dal 2022 hanno riportato in vita in maniera interattiva il seminterrrato della Villa raccontando la vita quotidiana di quei tempi. Bellissimo il paragone tra le radici degli alberi e chi lavorava nei sotterranei, considerati quindi come le fondamenta di questa Villa.

Info e costi

La Villa si trova a Tremezzina ed è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19. Abbiamo lasciato l’auto nei parcheggi a pagamento sulla strada a 300 mt e ce ne sono anche altri più vicini sempre a pagamento.

Ingresso: intero 15 euro, gratuito da 0 a 6 anni

Siamo sicuri che Villa Carlotta sia una tappa imperdibile da vedere sul lago di Como. Se volete altri spunti su qualche gita fuori porta, vi lasciamo alle nostre 25 idee.

Se invece siete interessati a Ville e Giardini, ecco l’articolo di cui andiamo più fieri.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *