Tree Hunters,  Veneto,  Ville e Giardini

Visita all’Orto Botanico di Padova

E tra tutti, poteva mai mancare una visita all’Orto Botanico di Padova? Era un vita che volevamo andarci e con la scusa di un weekend a Padova ne abbiamo approfittato.

Prima di tutto è Patrimonio UNESCO, è costituito da circa 22mila metri quadri di superficie ed ospita 3500 specie diverse. Un ottimo curriculum tanto per cominciare…

La motivazione per cui è stato inserito nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO “L’Orto Botanico di Padova è all’origine di tutti gli orti botanici del mondo e rappresenta la culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra la natura e la cultura. Ha largamente contribuito al progresso di numerose discipline scientifiche moderne, in particolare la botanica, la medicina, la chimica, l’ecologia e la farmacia”.

Cosa vedere nell’Orto Botanico

Il Giardino è molto grande e dispone di 4 ingressi monumentali con statue dei primi del ‘700 e fontane. Al suo interno troverete:

Collezioni di piante carnivore, velenose, acquatiche, succulente e orchidacee

Sono presenti serre ottocentesche che ospitano le orchidee e le succulente (che in estate vengono collocate a ridosso degli edifici all’esterno).

Piante rare del Triveneto e quelle dei Colli Euganei

La specie forse più nota è la ruta padovana, l’unica a portare il nome della città, attualmente minacciata.

Palma di Goethe

All’interno di una serra, c’è questa palma piantata qui nel lontano 1585. La sua notorietà non è legata tanto al fatto che sia la pianta più vecchia, quanto al fatto che fu “eternata” da un uomo famoso, il poeta e naturalista Johann Wolfgang Goethe.

Platano orientale

Questo platano monumentale è famoso per la sua caratteristica cavità, venuta a crearsi nel tronco forse a causa di un fulmine e fu messo a dimora nel 1680 nell’Arboreto. “Il seme della pace deve essere seminato nel cuore. Solo così crescerà nel corpo della vita umanaSri Chinmoy, fondatore della Peace Run

Giardino della Biodiversità

Inaugurato nel 2014, è formato da 5 grandi serre che propongono un vero e proprio viaggio nella botanica e nell’antropologia. A parte la bellezza architettonica della struttura, è impressionante la quantità di piante e sopratutto di pannelli informativi, filmati e reperti che troverete. Abbiamo scoperto tantissime curiosità per esempio sul caffè e sulla nascita della Coca Cola a noi sconosciute.

Biglietti Orto Botanico

Il biglietto di entrata costa solo 10 euro per l’intero, ridotto 8 euro. Non ne vale la pena secondo voi?

Qui potete acquistare il biglietto. La visita all’Orto Botanico di Padova dura almeno 2 ore.

Ora che avete visitato questa chicca padovana, non vi resta che scoprire la meravigliosa città di Padova.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *